La mia Scuola

Sezioni principali


Servizi


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 455
Fine colonna 1
 

Nino Tini e il sentiero della poesia

Il libro che vi consiglio di leggere è, a dir poco, originale.

Non è scritto sulla carta e si può sfogliare solo camminando.

Non si può leggere comodamente seduti a casa, perché, per farlo, dovete recarvi a San Mamante, verso Oriolo dai Mille Fichi e, inerpicandovi su due stradine, potrete trovarlo e leggerlo, tra un frammento di passeggiata e l'altro.

Ho letto, e recitato, molte poesie di Nino Tini negli anni passati, ritrovando in ciascuna di esse l'amore del poeta per la propria terra, per gli amici, per gli animali che lo hanno circondato (indimenticabile la poesia a Ciube, uno splendido esemplare canino della specie Terranova).

Nino Tini, di professione agricoltore ed ex insegnante all'Istituto Agrario, accompagna il passante verso la sommità del colle con pensieri che lo invitano ad ammirare lo sterminato orizzonte che lo circonda, immergendosi in un elemento poetico che rende il passo più leggero, e la mente più intenta, per l'appunto, a pensare, oltre che a vedere, ciò che lo circonda.

Proprio oggi, 5 agosto 2013, è apparso sul Corriere di Ravenna un bell'articolo a firma Francesco Donati, in cui si parla di Nino Tini e della sua passione, davvero sconfinata, per la poesia e per il suo territorio. Mi sono permesso di scannerizzarlo e di proporvelo in allegato.

Nel frattempo, senza dover muovere un passo, leggete questo pensiero, dedicato da Nino alla Donna ed all'incomparabile fascino che la circonda, in relazione all'uomo amato ed alla natura.

 

“Donna sussurra amore all’uom che ti accompagna

Per mano camminate

Lungo il sentiero della vita

Godete della natura che vi fa cornice”

 

 

Se poi vi capita di passare per San Mamante, potete fermarvi alla fattoria di Nino Tini. Si trova circa 500 metri  dopo la chiesa di San Mamante, subito dopo la stradicciola non asfaltata che porta a Oriolo dai mille fichi, sulla destra. Se lo trovate, non sarà difficile scambiare qualche parola con lui e, se avete fame e se si approssima l'ora del pranzo o della cena, nulla vieta che possiate fermarvi a mangiare un bel piatto di tagliatelle, o un superbo secondo preparato da Biancarosa, moglie di Nino e cuoca perfetta, annaffiando il tutto con il celeberrimo "Rosso di Oriolo", vino assolutamente biologico di cui Nino è il magnifico fautore.

 

Pier Giacomo Zauli


» Documenti allegati:
   Documento allegato ... lapoesiadininotini.doc

Categoria: Letture consigliate Data di creazione: 05/08/2013
Sottocategoria: Le poesie di Nino Tini Ultima modifica: 13/07/2016
Permalink: Nino Tini e il sentiero della poesia Tag: Nino Tini e il sentiero della poesia
Inserita da: Pier Giacomo Zauli Pagina vista 1002 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T