La mia Scuola

Sezioni principali


Servizi


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 547
Fine colonna 1
 

Il viaggio di Sammy

IL VIAGGIO DI SAMMY

 

Certo, a voi non sarà mai capitato di essere accolti dal creatore dei Simpson, oppure non vi sarà mai successo di aver ricevuto una telefonata dal Papa in persona. O di scagliare la prima palla al più famoso incontro mondiale di baseball.

Ma, altrettanto forse, a meno che non siate una delle 500 persone il tutto il mondo, non sarà neppure capitato di essere affetti dalla progeria, una malattia rarissima che colpisce una persona su circa dieci milioni che, come si cita a pag. 129 del libro scritto da Sammy, è:

(una) “Rara malattia, non ereditaria, di natura sconosciuta, caratterizzata da precocissimi fenomeni di invecchiamento dell’organismo (che) si manifesta, in genere, verso il primo anno di vita con un arresto dell’accrescimento:  in breve, nell’arco di pochi anni, il bambino assume i tratti somatici di un vecchio, con perdita dei capelli, cute atrofica e sottile, addome prominente; si sviluppano anche artrosi, osteoporosi, arteriosclerosi, che può provocare attacchi anginosi, disturbi vascolari cerebrali, infarto miocardico.

Non esiste terapia efficace.”

Leggendo il libro di Sammy, affetto da questo tremendo morbo, appaiono, però, alcune cose che mi hanno davvero fatto riflettere, e che potrebbero far riflettere anche altri lettori.

1) La lucidità e la serenità con cui è scritto questo volume;

2) Il modo, colloquiale, facile, ma al tempo stesso ricco di contenuti, con cui si esprime;

3) I consigli che, sotto sotto, vengono dati per trascorrere una vita serena;

4) La non rassegnazione di vivere una vita, comunque essa sia, anzi, l’entusiasmo che può scaturire dalle più difficoltose realtà;

5) La beatitudine creata da una famiglia a dir poco eccezionale; e da amici eccezionali.

6) La fiducia in chi ha saputo credere in te.

 

Il libro, in pratica, nasce da un viaggio che Sammy Basso, l’autore, fa, all’età di 19 anni, subito dopo il liceo, in America. Viaggio in cui percorrerà tutta la Route 66: dall’Est all’Ovest degli Stati Uniti.

Racconta delle sue esperienze vissute in questa lungo percorso, della gente che incontra, delle esperienze che, pur nella sua situazione, o forse anche grazie alla sua situazione, si trova a fare, sostenuto sempre da un coraggio innegabile, da due genitori davvero impagabili, impareggiabili,  e da un amico, che ha accettato, assai volentieri,  di accompagnarlo nella sua impresa.

Al di là della progeria, che emerge in molte parti del libro, ma in modo assai sereno, quello che stupisce di questo ragazzo, e che stupirebbe anche se non avesse questa malattia, è il sistema con cui riesce a comunicare con i suoi lettori, a irretirli, a immedesimarli.

 

Non dico altro, perché vorrei davvero lo leggeste!

 

E’ un’esperienza davvero unica, inimmaginabile!

 

Sammy Basso: “Il viaggio di Sammy” Edizioni Rizzoli

(l’avventura straordinaria di un ragazzo che ci insegna a guardare avanti con coraggio e senza perdere tempo. Perché la vita à una corsa testarda)

 


» Documenti allegati:
   Documento allegato ... ilviaggiodisammy.doc

Categoria: Letture consigliate Data di creazione: 28/08/2015
Sottocategoria: Il viaggio di Sammy Ultima modifica: 13/07/2016
Permalink: Il viaggio di Sammy Tag: Il viaggio di Sammy
Inserita da: Pier Giacomo Zauli Pagina vista 556 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T