La mia Scuola

Sezioni principali


Servizi


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 686
Fine colonna 1
 

Come si circola nelle rotonde

 

Spesso ci capita di percorrere una rotonda.

 

Altrettanto spesso ci succede di essere in confusione, perché non capiamo bene cosa stia facendo l’auto che la percorre.

Credo che la risposta su come ci si deve comportare quando entriamo e usciamo da una rotonda sia ben specificata nell’articolo che segue, tratto, di sana pianta, dal Quotidiano Nazionale Motori, in cui si parla delle regole da tenere per affrontare una rotonda, tratte dal Codice della Strada.

http://motori.quotidiano.net/

 

 

Come si affrontano le rotonde secondo il codice della strada?

 

 Tipologie rotonde

Innanzitutto bisogna distinguere 2 tipologie di rotonde: quella definita ‘Italiana‘, dove è assente la striscia bianca all’ingresso che sancisce il segnale di Dare Precedenza e quella ‘Europea‘, dove è presente la striscia e la precedenza si intende valida per tutta la percorrenza all’interno della rotonda stessa. Come regole sulle precedenza vale quella per cui spetta la precedenza ai veicoli che hanno già impegnato la rotonda, i veicoli che si apprestano ad inserirsi nella rotonda devono dare precedenza sia a destra che a sinistra obbligatoriamente.

Utilizzo delle frecce

Detto questo bisogna affrontare anche la spinosa questione dell’utilizzo delle frecce, spinosa perché in buona sostanza le frecce sono dispositivi che in questi casi vengono davvero poco utilizzati. Le frecce andrebbero, secondo il Codice della Strada, così utilizzate: freccia a sinistra da inserire all’atto dell’immissione nella rotonda e da mantenere attiva fino all’uscita che ci interessa, freccia a destra da inserire per segnalare abbondantemente in anticipo l’uscita che vogliamo impegnare. Bisogna per chiarezza sottolineare che le uscite della rotonda sono gli sbocchi possibili come direzioni della rotonda stessa.

La freccia a sinistra va mantenuta durante tutta la percorrenza all’interno della rotonda, ma bisogna distinguere ancora 2 situazioni: quella in cui l’uscita si trova alla destra della rotonda e quella in cui l’uscita si trova a sinistra. Nel caso in cui l’uscita si trova a destra la freccia sinistra va mantenuta fino a pochi metri prima dell’uscita per poi essere sostituita da quella destra e di seguito affrontare l’uscita stessa. Nel caso in cui l’uscita si trova a destra la freccia sinistra può anche essere disinserita quasi subito, considerato che talvolta il tratto ingresso-uscita è davvero breve.

Ultima questione da affrontare è quella relativa alle corsie da impegnare. Sempre secondo il Codice della Strada lacorsia di destra deve essere tenuta sempre libera, per essere impegnata solamente all’atto dell’uscita dalla rotonda, ma anche qui si può verificare l’ipotesi per cui la fase di ingresso-uscita è talmente breve da confondersi. Vige la regola non scritta ma sempre sottintesa della prudenza e della diminuzione drastica della velocità all’interno delle rotonde.

Ultima modifica: 17 maggio 2017

Da: “Quotidiano Nazionale Motori”


Categoria: La sicurezza nella strada Data di creazione: 27/02/2018
Sottocategoria: Circolando per Faenza e dintorni Ultima modifica: 27/02/2018 22:00:23
Permalink: Come si circola nelle rotonde Tag: Come si circola nelle rotonde
Inserita da: Pier Giacomo Zauli Pagina vista 76 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T