La mia Scuola
Vai con la musica!
Scuola emergenza Coronavirus 2020

Sezioni principali


Servizi


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 165
Fine colonna 1
 

Certo che Ť diverso

 CERTO CHE E’ DIVERSO

 

Spesso sento dire, anzi, sento confrontare la guerra al coronavirus con la seconda guerra mondiale.

Leggo articoli su questo, leggo testimonianze di gente che, ancora oggi, compresa mia madre, la guerra mondiale l’ha vissuta, e mi dice che era un’altra cosa. Che era proprio più brutta!

E anch’io la penso così!

La differenza vera tra le due guerre è questa: la prima l’hanno prodotta gli uomini, con i loro litigi, le loro seti di potere, i loro desideri di conquista.

Uomini che hanno ucciso altri uomini, li hanno torturati fino alla morte in nome di ideologie fatte da uomini, oppure per il desiderio doveroso di volersi difendere, di volersi liberare di qualcosa che altri uomini avevano fatto, e per cui non potevano essere tutti solidali, uniti, proprio perché c’erano due schiere, una di amici e una di nemici.

 

Ma quando parliamo di coronavirus, non importa se questa epidemia sia nata da un pipistrello o in un laboratorio, dove qualcuno, quasi certamente, si è sbagliato, tutti, ma proprio tutti, uniti, dobbiamo agire, rispondere all’attacco naturale o artificiale che sia, compatti, perché il nemico è il nemico dell’umanità intera e, se riusciremo a sconfiggerlo, in qualunque modo, la vittoria sarà di tutti.

 

E allora mi viene da ridere, forse no, scusate, mi viene da piangere quando vedo le scaramucce idiote di alcuni nostri politici, e non solo dei nostri, che fanno di tutto per mettere i bastoni tra le ruote ad altre fazioni, come se questa guerra fosse nata per scopi di potere, per avvalorare o contrastare i pensieri degli uni o degli altri.

 

Va là, va là, stiamo uniti, che, mai come ora, l’unione di tutto il mondo ha fatto la forza del mondo stesso e, forse, servirà di lezione per far capire a tutti che, in fondo, facciamo tutti parte di una gran bella cosa, che abbiamo tutti il dovere di difendere: quella cosa che si chiama vita.

 

 


Categoria: Cosa ne penso! Data di creazione: 24/04/2020
Sottocategoria: Altri pensieri Ultima modifica: 26/04/2020 18:28:46
Permalink: Certo che Ť diverso Tag: Certo che Ť diverso
Inserita da: Pier Giacomo Zauli Pagina vista 117 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T