La mia Scuola
Vai con la musica!
Scuola emergenza Coronavirus 2020

Sezioni principali


Servizi


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 348
Fine colonna 1
 

Quarant'anni di banda

 Palazzuolo sul Senio, 4 luglio 2021

 

Palazzuolo sul Senio: un piccolo Paese in cui batte un grande cuore musicale.

A dimostrazione di ciò, la splendida manifestazione alla quale ho assistito e partecipato ieri sera, in cui la Banda di Palazzuolo, diretta dal suo Maestro e rifondatore, Renato Soglia, ha celebrato in pompa magna i 40 anni dalla sua rinascita, avvenuta, grazie alla dedizione, alla professionalità e all’impegno del suo Direttore, ben quarant’anni fa.

Otto lustri, in cui questo ensemble si è esibito in oltre cinquecento concerti in Italia, e che si è prodotto in 23 tournee in tutta Europa, dimostrando un impegno ed una professionalità rare in compagini che fanno del dilettantismo il loro scopo.

Una banda che, in quarant’anni, ha affiancato al gruppo una Scuola di Musica, nella quale si sono preparati centinaia di alunni, con 74 ragazzi che hanno concluso il percorso educativo bandistico, 24 che hanno continuato gli studi presso Conservatori e, tra questi, ben 18 ragazzi diplomati che, partiti da zero, con perseveranza e passione, si sono impegnati a tal punto da diventare dei Professori di Musica, ma non hanno mai dimenticato il loro legame con il gruppo palazzolese, composto da ben 57 elementi, nel quale collaborano attivamente tuttora.

Una Scuola che ha effettuato ben 23000 ore di insegnamento, per la quale si debbono ringraziare in particolare Renato Soglia, il compianto Antonio Poli, che ne è stato Presidente e co-fondatore, Marco Poli, vice direttore, Raffaella Raffini, che da sempre ha guidato la Scuola di Musica e Vittorio e Michele Soglia, figli d’arte del Maestro e insegnanti di strumenti a percussione.

Tornando al Concerto di ieri sera, non ci si può dimenticare di ringraziare il gruppo di fruste “Cassani”, che ha continuato magnificamente questa collaborazione tra gruppi, iniziata, nel 1983, con le “Fruste di Romagna”, capitanate dal compianto Giorgio Vassura e da Giancarlo Spada.

Un connubio felice, che ha unito la tradizione della banda con quella degli “sciucarèn”.

Tornando al Concerto di ieri sera, principiato e terminato con l’Inno Nazionale italiano, durante la serata abbiamo potuto ascoltare ben 11 brani bandistici composti da Renato, interpretati magnificamente dai bandisti e sottolineati dalla continua approvazione del pubblico, sempre attento e partecipe, che ha sottolineato ogni esibizione con scroscianti applausi.

Non mi resta che augurare a Renato, e al suo ensemble, altri sessant’anni di successi. Se potremo celebrarli, e se ci saremo ancora, prometto che, nell’occasione del Centenario, offrirò da bere a tutti i presenti!

 

Pier Giacomo Zauli

 


Categoria: Spettacoli interessanti Data di creazione: 05/07/2021
Sottocategoria: Banda musicale Giulio Savoi Ultima modifica: 05/07/2021
Permalink: Quarant'anni di banda Tag: Quarant'anni di banda
Inserita da: Pier Giacomo Zauli Pagina vista 107 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T